Se viaggiassimo a piedi nudi

Meccanismi ostacolanti, frenanti, vincolanti per la nostra crescita, per il cambiamento e ciò che noi apprendiamo da piccoli, lo portiamo nelle nostre modalità di comportamento da adulti, nelle nostre relazioni personali e interpersonali.
Spesso queste nostre modalità ci portano ad avere sensi di colpa,  oppure una grande rabbia e quindi per non sentirle, ci comportiamo come “c’è stato insegnato”.
Peccato che non sempre funzioni!

Il volume mette nero su bianco una prospettiva diversa di vedere, di percepire il grande Viaggio della Vita, che ci vede nascere, crescere e andare.
Partendo da un’esperienza personale l’autrice ci accompagna nel viaggio che lei stessa ha fatto per affrontare la morte e darle un senso offrendo uno sguardo nuovo nei confronti di una realtà scomoda e dolorosa com’è quella della Morte in modo da dare un senso, vero, spirituale e profondo, alla vita.